Per offrirti un servizio su misura www.mrassociati.it utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso  OK   Scopri di più

Blog

Permalink to Twitter – Sì in netto recupero, No ancora in testa

Twitter – Sì in netto recupero, No ancora in testa

A due giorni dal voto, abbiamo analizzato le uscite su Twitter dell’ultima settimana riguardanti il referendum costituzionale. Rileviamo che il fronte del No si attesta ancora in prima posizione ma con margini molto più ristretti rispetto alle settimane precedenti, con un trend che ha visto il Sì crescere a velocità costante.

L’analisi, per quanto puramente indicativa, rispecchia per grandi linee ciò che è accaduto nell’ultima settimana di campagna elettorale, dove il risultato continua ad essere molto incerto con un progressivo recupero dello schieramento del Sì che, su molti fronti, ha quasi recuperato il forte gap delle settimane precedenti.

Analisi sulle keyword:“referendum” e “referendumcostituzionale”

Nell’ultima settimana di campagna referendaria, dal 25 novembre al 1 dicembre, abbiamo svolto un’analisi su Twitter riguardo le Keyword “referendum” e “referendumcostituzionale”. Nel periodo analizzato risultano maggiori le uscite per il No (59%) rispetto al (41%) riguardo la keyword “referendum costituzionale”, evidenziando un aumento delle uscite per il che nel mese di ottobre erano al 34%.  Per quanto riguarda la keyword “referendum” si verifica un netto recupero del  che dal 35% di ottobre passa al 49% di fine novembre, mentre il No scende al 51%.  (come dimostra il primo grafico).

Gli influencer delle due keyword analizzate risultano essere @DaniloToninelli (Deputato M5s) per l’hashtag “referendum” e @dukana per “referendum costituzionale”.

L’andamento delle uscite, riguardanti le due keyword analizzate, continua a crescere sia rispetto ai mesi precedenti che nella settimana oggetto di analisi:

La pagina twitter @bastaunsi risulta in netto vantaggio come numero di follower che passano dai 7.839 di fine ottobre a 11.300 di fine novembre, mentre la pagina @comitatono totalizza ad oggi 7.258 follower contro i 4.915 di fine ottobre.

Gli hashtag dei comitati: prevalenza di #IoVotoNo su #bastaunsi

Dall’analisi degli hashtag più importanti dei comitati per il referendum, si è rilevato che l’hashtag #iovotono è nettamente in testa come numero di uscite, 224.000. Seguono #bastaunsi con 71.500, #iodicono con 61.970 e #iovotosi con 45.540. Dal grafico si nota palesemente come l’hashtag #iovotono sia nettamente in testa come numero di uscite. Gli altri tre invece sono quasi appaiati con gli stessi numeri, con una tendenza in leggera salita dei due hashtag collegati al e #iodicono che invece è in calo.

Dal punto di vista dei record del mese, i post con più engagement sono stati pubblicati da @matteorenzi per #bastaunsi, @beppe_grillo per #iodicono, @KelleddaMurgia per #IovotoNo e infine @bastaunsi per #iovotosi. Per quanto riguarda gli influencer dei due principali hashtag invece, la pagina @Bastaunsi risulta la più influente per l’hashtag #bastaunsi, mentre @matteosalvinimi è l’influencer di #iovotono.

Referendum personalizzato?

Proseguono le accuse incrociate di personalizzazione del dibattito referendario. Abbiamo valutato l’incidenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi sui tweet relativ

i ai due hashtag più importanti #iovotono e #bastaunsi. Abbiamo rilevato che, nell’ultima settimana, il 19,5% dei tweet relativi all’hashtag #iovotono sono collegati alla parola Renzi (in aumento rispetto al 15% di ottobre), mentre per #bastaunsi la percentuale scende al 14,4%.

 

 

Il Sì di Romano Prodi – Le reazioni su Twitter

Abbiamo analizzato l’andamento delle uscite su twitter in concomitanza della decisione di Romano Prodi di rendere pubblico il suo Sì alla riforma costituzionale, avvenuta il 30 novembre nel pomeriggio. In totale, sono stati pubblicati 17.100 tweet con l’hashtag #Prodi. Si rileva un aumento delle uscite per tutte le keyword analizzate in precedenza, come si può notare dai grafici relativi. Se da un lato non si può affermare quanti voti reali sposterà questo endorsement, analizzando il flusso online si nota come sia stata sicuramente una mossa mediatica importante che ha contribuito ad aumentare il volume di traffico online tra gli utenti sul tema del referendum costituzionale. I primi 3 influencer sull’hashtag #Prodi sono stati: @bastaunsi, @Iddio e infine @sempreciro. Di seguito si riportiamo i primi tre tweet per engagement:

I principali dibattiti della settimana

Durante i principali confronti televisivi, andati in onda nella settimana oggetti di analisi, si rileva una netta superiorità dell’hashtag #iovotono contro #bastaunsi.